RIMINI-ARZIGNANO 0-2

RIMINI (3-5-2): Scotti; Oliana (1′ st Scappi), Ferrani, Nava; Finizio (15′ st Bellante), Lionetti (1′ st Candido, 29′ st Pari), Palma, Montanari, Silvestro; Zamparo, Gerardi (1′ st Arlotti). A disp.: Santopadre, Sala, Picascia, Mancini, Angelini, Pecci, Pari, Santarini. All.: Cioffi.
ARZIGNANO (4-3-1-2): Tosi; Tazza, Pasqualoni (29′ pt Barzaghi), Bigolin, Bonalumi; Perretta, Maldonado, Valagussa; Pattarello (33′ st Hoxha); Rocco (31′ st Anastasia), Piccioni (33′ st Cais). A disp.: Faccioli, Amatori, Antoniazzi, Ferrara, Bozzato, Russo, Flores, Bachini. All.: Colombo.
ARBITRO: Marotta di Sapri (Bocca, Caso)

RETI: 23′ st Bonalumi, 27′ st Rocco.

AMMONITI: Finizio, Tosi, Silvestro.

NOTE: Spettatori 1.605 (paganti 412, abbonati 1.193) Angoli: 6-3.

Brutto quanto inatteso passo falso del Rimini di mister Renato Cioffi, sconfitto 2-0 nello scontro diretto salvezza con l’Arzignano disputatosi al “Romeo Neri”. Il tecnico biancorosso si affida ancora una volta al tradizionale 3-5-2 con Oliana, Ferrani e Nava a protezione di Scotti. Sulla mediana il trio Lionetti, Palma e Montanari, supportati da Finizio e Silvestro sulle corsie. In avanti il tandem Zamparo-Gerardi. Il primo sussulto dopo 5′ quando Maldonado, su calcio piazzato nei pressi del vertice sinistro dell’area di rigore biancorossa, calcia direttamente in porta, Scotti non si lascia sorprendere. Al 17′ Palma, su calcio di punizione dalla trequarti, mette al centro una palla per Gerardi il cui colpo di testa viene alzato sopra la traversa da Tosi. Al 27′ Palma mette al centro teso su calcio d’angolo, Gerardi si avventa sul pallone ma la sua incornata termina di poco alta sopra la traversa. Al 32′ Bigolin effettua un retropassaggio per il proprio portiere, Gerardi si inserisce e conclude a botta sicura ma il suo sinistro non trova lo specchio della porta. Al 40′ Maldonado mette al centro su punizione, l’incornata di Barzaghi da buona posizione termina a lato. Si va al riposo sullo 0-0. Dopo un giro di lancette Maldonado prova la conclusione su punizione, sfera di poco a lato. Al 9′ ci prova Palma, su calcio piazzato dai venti metri, la palla termina sul fondo. Al 19′ l’ex Piccioni ci prova dalla lunga distanza, Scotti respinge. Al 23′ gli ospiti passano. Maldonado mette al centro su calcio piazzato dalla trequarti, palla a Bonalumi che a pochi metri da Scotti non sbaglia. Dopo quattro minuti i veneti raddoppiano con Rocco, pescato lungo dalle retrovie, il cui diagonale supera l’estremo difensore biancorosso. Al 33′ Perretta ci prova da distanza ravvicinata, Scotti si rifugia in corner. Al 38′, sugli sviluppi di un calcio d’angolo di Palma, Ferrani incorna a colpo sicuro ma un difensore salva sulla linea. E’ l’ultimo sussulto del match, al “Romeo Neri” termina 2-0 per gli ospiti.

Ufficio stampa Rimini F. C.