RIMINI-ARZIGNANO, LA VIGILIA DI MISTER CIOFFI

“Domani dovremo dare il 200 per cento, per noi è una gara da vincere a tutti i costi”. Mister Renato Cioffi non usa troppi giri di parole per presentare lo scontro diretto in programma al “Romeo Neri” con l’Arzignano, fischio d’inizio ore 17.30. Tre punti che valgono doppio, una sfida dunque da capitalizzare al massimo. Il tecnico biancorosso predica concentrazione e invita a non sottovalutare la formazione veneta. “Una gara molto importante, una sfida che dobbiamo fare nostra, ma allo stesso tempo non sarà una partita semplice. L’Arzignano ha conquistato 7 degli 11 punti lontano dalle mura amiche e proprio negli scontri diretti, andando a vincere a Ravenna e Fano e pareggiando a Imola. E’ una formazione che non segna tantissimo ma incassa pochi gol, un avversario da non sottovalutare. Possiedono elementi che hanno alle spalle una lunga militanza in categoria quali Cais, Barzaghi e lo stesso Piccioni e hanno un giocatore come Maldonado che è approdato in C solo in questa stagione, per problemi burocratici, ma in D ha sempre fatto 15-16 gol a campionato. Non sarà una gara facile, dovremo dare il 200 per cento perchè per noi è fondamentale ottenere questi tre punti”. Mister Cioffi traccia un primo bilancio della stagione. “Il rendimento sicuramente non mi soddisfa, tutti noi avremmo voluto una classifica differente. Purtroppo per mancanza di attenzione abbiamo commesso qualche errore di troppo e buttato via punti che, oltre che farci comodo, avremmo potuto e meritato di portare a casa. Ora dobbiamo solo rimboccarci le maniche, lavorare e recuperare terreno il prima possibile”. Il condottiero di Cervinara fa le carte al match. “L’Arzignano è una formazione che difende molto bene ed è temibile sulle ripartenze, davanti hanno Rocco che è molto veloce, lo stesso Cais, Maldonado che è dotato di un gran lancio e l’ex Reggiana e Virtus Verona Ferrara che è molto abile tra le linee. Dobbiamo vincere ma sarà una gara da giocare con intelligenza e attenzione, senza frenesia. Buttarci in avanti in maniera sconsiderata potrebbe costituire un problema”.

Ufficio stampa Rimini F. C.