UN ALTRO MARKETING E’ POSSIBILE, PRESENTATI IL NUOVO SITO E IL PROGETTO DI MARKETPLACE

Dare la possibilità a tutti coloro che amano i colori biancorossi di essere sempre più vicini e parte del mondo Rimini Football Club, consentire ai partner commerciali della società biancorossa di creare business. Questi, in sintesi, gli obiettivi del nuovo progetto di “marketplace” del Rimini F. C. collegato al sito www.riminifc.it, presentato questa mattina nel corso di una conferenza stampa. “Un altro marketing è possibile” ha esordito, parafrasando il celebre slogan coniato dal presidente Giorgio Grassi, il responsabile marketing del Rimini F. C., Roberto Urbini. “Abbiamo pensato a qualcosa di innovativo e, attraverso la completa rivisitazione del nostro sito ufficiale, abbiamo dato vita al progetto di marketplace, meglio conosciuto come e-commerce, un sistema interattivo e fruibile da tutti, anche da coloro che non risiedono nella nostra città ma amano i nostri colori. Uno strumento rivolto a tutti i nostri tifosi e ai nostri partner commerciali che potranno avere maggiore visibilità e costruire nuove opportunità di mercato. Per realizzare il tutto abbiamo scelto la collaborazione con Comcart, un’azienda del territorio specializzata proprio nel costruire e far funzionare questi strumenti di nuova generazione”. La palla è passata a Leandro de Aguiar, titolare di Comcart e webmaster del Rimini F. C. “Abbiamo rinnovato il sito ufficiale, sia dal punto di vista grafico che sotto l’aspetto dei contenuti. Attraverso il nostro marketplace abbiamo creato un luogo dove tutti i partner commerciali esistenti e quelli futuri potranno vendere i propri prodotti e servizi collegati alla piattaforma del Rimini F. C. Sullo stesso portale sono disponibili i prodotti del merchandising ufficiale, personalizzabili e pronti per essere consegnati sul territorio nazionale così come in qualsiasi altro paese del mondo”. Il progetto è ambizioso. “Rispondendo al questionario della Lega Pro, la cui ultima domanda era ‘Cosa possiamo fare per le società?’ – ha proseguito Roberto Urbini – ho chiesto di darci la possibilità di metterci in rete. La mia idea è che attorno al calcio si possa creare un tessuto di imprenditori che possa trarre beneficio da questo sistema e trasferire parte di tali benefici verso l’attività sportiva, nelle società. Proprio per questo abbiamo cercato di rendere lo strumento di marketing un qualcosa di attrattivo per chi ha bisogno di sviluppare mercato attorno alla propria azienda”. E ancora. “Recentemente abbiamo avviato un rapporto di collaborazione con Cna, associazione che anche sul nostro territorio raggruppa migliaia di piccole e medie imprese, e presto faremo un incontro per spiegare nel dettaglio il nostro progetto. La nostra porta è aperta a tutti e ricordo come il Rimini F. C. sia una società con i conti a posto, senza debiti, che paga puntualmente il fisco, l’erario e gli stipendi”.

Ufficio stampa Rimini F. C.