RIMINI-GUBBIO 1-1

RIMINI (3-5-2): Scotti; Oliana (7′ st Lionetti), Ferrani, Scappi; Finizio, Van Ransbeeck (27′ st Montanari), Palma, Candido (7′ st Gerardi), Silvestro; Arlotti, Zamparo (27′ st Ventola). A disp.: Santopadre, Sala, Picascia, Nava, Mancini, Cigliano, Petrovic, Pari. All.: Cioffi.

GUBBIO (4-3-3): Ravaglia; Cinaglia (20′ st Lakti), Maini, Bacchetti, Filippini; Malaccari (34′ st Bangu), Benedetti, Sbaffo; De Silvestro (34′ st Tavernelli), Sorrentino, Cesaretti (40′ st Manconi). A disp.: Zanellati, Konate, El Hilali, Munoz, Meli, Zanoni, Ricci. All.: Guidi.

ARBITRO: Kumara di Verona (Iacovacci, D’Ilario).

RETI: 5′ pt Zamparo, 30′ pt Ravaglia.

AMMONITI: Cesaretti, Van Ransebeeck, Sorrentino, Filippini, Ferrani, Sbaffo

NOTE: Spettatori 1.621 (abbonati 1.193, paganti 428). Angoli: 3-2

Finisce in parità la sfida del “Romeo Neri” tra Rimini e Gubbio, primo scontro diretto tra due formazioni che hanno come primo obiettivo la salvezza. Mister Renato Cioffi si affida al tradizionale 3-5-2 con Oliana, Ferrani e Scappi a protezione di Scotti. Linea mediana con Van Ransbeeck, Palma e Candido, supportati da Finizio e Silvestro sulle corsie esterne. Fronte offensivo affidato all’inedito tandem Zamparo-Arlotti. Dopo soli 5′ i biancorossi passano. Finizio appoggia per Palma che mette al centro un pallone invitante, perfetto l’inserimento di Zamparo che anticipa il difensore e di testa non lascia scampo a Ravaglia. Al 9′ Sbaffo lascia partire una conclusione improvvisa dalla lunga distanza, Scotti non si fa sorprendere e respinge. Al 13′ De Silvestro disegna una parabola insidiosa su calcio piazzato dai venti metri, la palla si stampa sull’incrocio dei pali. Al 20′ ancora Sbaffo prova la conclusione dalla grande distanza, Scotti si distende e spedisce in angolo. Due giri di lancette più tardi, sugli sviluppi di un corner, lo stesso attaccante eugubino appostato sul secondo palo conclude ma non trova il bersaglio. Alla mezz’ora gli ospiti impattano. De Silvestro mette al centro dal versante destro, la palla respinta dalla difesa è preda di Cesaretti che da distanza ravvicinata insacca. Al 35′ Van Ransbeeck ci prova direttamente da calcio piazzato, Ravaglia è attento e neutralizza. Due minuti più tardi lo stesso centrocampista belga lavora bene la palla e verticalizza, la sfera respinta dalla difesa arriva sui piedi di Silvestro che ci prova di prima intenzione ma non trova il bersaglio. Si va al riposo con il risultato di 1-1. L’inizio della ripresa è combattuto ma privo di reali occasioni degne di nota. Al 17′ Palma tenta la conclusione dalla lunga distanza, il pallone termina però sul fondo. Al 29′ Filippini mette in mezzo per la testa di De Silvestro, Scotti blocca. Due minuti più tardi Silvestro mette in mezzo una bella palla tagliata dalla sinistra, l’incornata di Gerardi termina di poco a lato. E’ l’ultimo sussulto del match, al “Romeo Neri” termina 1-1. I ragazzi di mister Cioffi tornano a muovere la classifica e con questo pareggio il Rimini sale a quota 6 in graduatoria.

Ufficio stampa Rimini F. C.