I RISULTATI DELLE GIOVANILI NEL FINE SETTIMANA

Campionato Under 17

Catania-Rimini 2-0 (primo tempo 0-0)

RIMINI: Bascucci, Santarini, Ceccarelli (35′ st Clementi), Caldari (1′ st Canini A.), Di Fino (10′ st Crescentini), Manfroni, Ulloa (35′ st Brolli), Angelini (20′ st Tonini), Antonioli (15′ st Canini F.), Semprini, Montebelli (15′ st Pecci). All.: Pasini, Giovannini. All.: Vanni.

Impresa sfiorata dall’Under 17 di mister Lele Vanni, ieri eliminata dal Catania nella sfida di ritorno degli ottavi di finale dopo che la gara giocata al “Neri”, una settimana prima, si era conclusa 1-0 in favore dei biancorossi. Il Rimini ha disputato un ottimo primo tempo con il rammarico di non aver sfruttato alcune buone occasioni, in particolare quelle che hanno visto protagonisti Montebelli e Ulloa. Nella ripresa gli etnei hanno spinto mettendo in difficoltà gli avversari e trovando il vantaggio a metà del secondo tempo. I biancorossi hanno provato a reagire e chiesto un rigore per un intervento dubbio ai danni di Antonioli. All’ultimo minuto, con il Rimini avanti alla ricerca del pareggio, i siciliani hanno trovato la rete del definitivo 2-0. Il Catania ha festeggiato l’approdo ai quarti, i ragazzi di Vanni sono usciti a testa alta e con la consapevolezza di aver disputato una stagione da ricordare.

Campionato Under 16

Rimini-Arezzo 2-3 (primo tempo 1-0)

RIMINI: Antonelli (1′ st Lazzarini), Pascucci (25′ st Carnemolla), Mengucci, Bottini (15′ st Poverelli), Guidi (1′ st Di Marco), Di Gregorio, Tamagnini, Accursi (25′ st Airi), Aprea, Bastianelli. A disp.: Fabbri, Mussoni, Masullo.

Ultimo atto di campionato amaro per l’Under 16 biancorossa, ieri sconfitta a San Vito dai parigrado dell’Arezzo. Gara corretta e ben giocata da entrambe le formazioni dove forse, per quanto visto in campo, il risultato più giusto sarebbe stato il pareggio. Rimini avanti sugli sviluppi di una ripartenza grazie a un gol di Bastianelli, poi alcune occasioni non concretizzate che avrebbero permesso ai padroni di casa di andare al riposo con un margine più ampio. Nella ripresa il ribaltone amaranto con ben tre reti all’attivo. Veemente la reazione del Rimini che, dopo altre 2/3 palle gol fallite, ha accorciato le distanze grazie a una bella incornata di Fabbri su punizione dalla trequarti di Polverelli. Nel finale episodio molto dubbio nell’area emiliana ai danni di Di Gregorio ma l’arbitro ha lasciato correre.

Campionato Under 14

Carpi-Rimini 0-2 (primo tempo 0-0)

RIMINI: Porcellini, Gabriele, Cicconetti (20′ st Caverzan), Zamagni (25′ st La Motta), Lilla, Nastase, Zangoli (20′ st Lonardo), Gianfrini, Tamai (30′ st Vasjary), Alvisi (30′ st Di Pollina), Gerboni (30′ st Pasquinelli). A disp.: Proverbio, Madonna. All.: Finotti.

Chiusura in bellezza per l’Under 14 di mister Massimo Finotti che sabato, nell’ultima giornata di campionato, ha espugnato con il più classico dei risultati il terreno del Carpi. La gara è stata combattuta ed equilibrata. Il Rimini è stato bravo a stringere i denti nei momenti di difficoltà e allo stesso tempo cinico, nella seconda parte del match, nello sferrare l’uno-due che ha permesso di portare a casa il successo. Il vantaggio è stato realizzato da Gerboni, abile a incornare alle spalle del portiere un tiro dalla bandierina. Pochi minuti dopo il raddoppio, sugli sviluppi di una ripartenza, con Lonardo bravo a superare l’estremo difensore con un preciso pallonetto.

Campionato Under 13

Carpi-Rimini 5-3 (0-1, 2-1, 3-2)

RIMINI pt: Cerretani, Imola, Brisku, Gabellini, Tamburini, Rama, Ciavatta, Capicchioni, Hassler. All.: Serafini.

RIMINI st: Jashari, Imola, Brisku, Gabellini (11′ Rama), Tamburini, Volonghi, Rubino, Paganini, Giometti. All.: Serafini.

RIMINI tt: Cerretani (10′ Jashari), Imola, Gabellini (10′ Volonghi), Tamburini, Rama, Ciavatta (15′ Paganini), Rubino (10′ Giometti), Capicchioni, Hassler. All.: Serafini.

Nulla da fare per l’Under 13 (nella foto) di mister Alessio Serafini che sabato, nell’ultima uscita di campionato della stagione, è stata sconfitta nella tana del Carpi. I riminesi hanno disputato una prova positiva, specie nella prima frazione dove hanno fatto vedere ottime cose e sono andati al riposo in vantaggio grazie a una rete di Hassler. Nella ripresa, incassato il gol del pareggio, il Rimini si è un po’ innervosito e i padroni di casa hanno ribaltato il risultato. Stessa musica nella terza e ultima frazione con il Carpi sostanzialmente chiuso e pronto a colpire sulle palle lunghe. Di Rama, autore di una doppietta, i gol biancorossi nell’ultima parte del match.

Ufficio stampa Rimini F. C.