I VALORI DELLO SPORT PROTAGONISTI AL “ROMEO NERI”

Una festa nella festa. E’ quanto andato in scena domenica al “Romeo Neri” quando, nell’intervallo del match Rimini-Fano, il rettangolo verde di piazzale del Popolo è stato pacificamente invaso dagli alunni della scuola “Mario Lodi” dei Padulli, uno degli istituti che hanno preso parte al progetto “Il calcio e le ore di lezione” promosso dalla Figc. Dopo avere assistito ai primi 45′ di gioco i ragazzi hanno sfilato a bordo campo esibendo disegni e cartelloni, sintesi del lavoro svolto in queste settimane, e raccogliendo l’applauso del pubblico presente in tutti i settori dello stadio. L’iniziativa, giunta quest’anno alla sua 4ª edizione e rivolta alle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado del territorio provinciale, si inserisce nel macro progetto didattico-sportivo “Valori in Rete” condiviso con il Miur e ha l’obiettivo di sensibilizzare i giovani sui temi legati al valore educativo dello sport, al rispetto e al fair play, alla non violenza e al tifo positivo. Un’iniziativa che per il primo anno ha visto la partecipazione del Rimini F. C. rappresentato in particolare da Valentina Malucelli, referente del progetto, dallo Slo Marco Girometti, dal tecnico della formazione Under 13 Alessio Serafini, dal preparatore atletico degli Under 15 e 14 Alex Fattori e da Carlo De Masi, collaboratore della società biancorossa e responsabile per l’Italia della Juventus Academy Toronto. Preziosi partner del Rimini F. C. nel progetto la questura di Rimini e l’arma dei carabinieri. L’iniziativa proseguirà sino alla fine del mese di maggio con nuovi incontri che vedranno protagonisti gli alunni di altri istituti scolastici del territorio provinciale. I migliori progetti verranno premiati nel corso di una cerimonia ufficiale che si svolgerà il prossimo anno.

Ufficio stampa Rimini F. C.