RIMINI-GUBBIO, LA VIGILIA DI MISTER MARTINI

Sarà una sfida di capitale importanza quella che domani vedrà impegnato il Rimini al “Romeo Neri” contro il Gubbio guidato da Giuseppe Galderisi (fischio d’inizio ore 16.30). Per i ragazzi in maglia a scacchi, reduci dall’immeritato ko patito una settimana fa sul terreno del Sudtirol, uno scontro diretto in chiave salvezza da non sbagliare. Così mister Marco Martini alla vigilia della sfida. “Quella di domani è una partita ad alto tasso di pericolosità per via della classifica, di ciò che accadde all’andata e perchè ci troveremo di fronte un avversario esperto, che gioca con pochi under. Per mille motivi il nostro livello di attenzione dovrà essere molto elevato”. Il tecnico biancorosso è molto concentrato e non si fida per nulla del fatto che gli umbri non stiano vivendo un periodo particolarmente felice in termini di risultati. “Relativamente alle ultime sfide i freddi numeri dicono questo, nella realtà li ho sempre visti disputare delle buone prestazioni e restare sempre in partita. Nel girone di ritorno hanno comunque portato a casa 4 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte, un ruolino di marcia niente male”. Mister Martini prosegue nell’analisi dell’avversario. “Possiedono elementi di esperienza, nel mercato di gennaio si sono rinforzati. E’ una squadra che sa verticalizzare, è molto abile nelle ripartenze e sugli esterni sono bravi nell’uno contro uno. Per metterli in difficoltà dovremo essere aggressivi, tenere i ritmi alti come contro il Sudtirol, non farli respirare. Dobbiamo utilizzare le armi che abbiamo a disposizione”. L’ultima battuta riguarda la classifica. “Dietro corrono, bisogna essere realisti, ma lo sapevamo prima, dopo le vittorie su Pordenone e Imolese e anche oggi. Dobbiamo portare a casa punti”.

Ufficio stampa Rimini F. C.