SUDTIROL-RIMINI 1-0

SUDTIROL (3-5-2): Nardi; Pasqualoni, Casale, Vinetot; Tait, Morosini (39′ st Antezza), Berardocco (16′ st Fink), De Rose, Lunetta (7′ st Fabbri) Romero, De Cenco (7′ st Mazzocchi). A disp.: Gentile, Ravaglia, Della Giovanna, Turchetta, Mattioli, Oneto, Romano’. All.: Zanetti.
RIMINI (3-5-2): Nava G.; Venturini, Ferrani, Nava V.; Kalombo (22′ st Marchetti), Alimi, Palma (22′ st Candido), Montanari, Simoncelli (37′ st Buonaventura); Arlotti (29′ st Cicarevic), Piccioni (22′ st Volpe). A disp.: Scotti, Brighi, Variola, Bandini. All.: Martini.
ARBITRO: Maranesi (Colasanti, Del Santo).
RETE 17′ st Romero.
AMMONITI: Montanari, Mazzocchi, Alimi.
NOTE: spettatori 1.200 circa. Angoli 3-1.

Nonostante una prestazione positiva il Rimini di mister Martini cade di misura a Bolzano, nella tana di un Sudtirol decisamente cinico. Il tecnico biancorosso si affida al tradizionale 3-5-2 con Venturini, Ferrani e Valerio Nava a protezione della porta difesa da Giacomo Nava. Mediana con il trio Alimi-Palma-Montanari, con Kalombo e Simoncelli sulle corsie. Fronte offensivo affidato al tandem Arlotti-Piccioni. Il primo sussulto dopo un quarto d’ora quando Kalombo verticalizza per Alimi, appoggio di quest’ultimo per Piccioni che ci prova di prima intenzione ma non inquadra il bersaglio. Quattro giri di lancette più tardi Kalombo, dalla linea di fondo, appoggia all’indietro per Arlotti la cui conclusione termina sul fondo. Al 22′ Alimi riceve palla nei pressi del limite e lascia partire un sinistro insidioso che scheggia la traversa. Si va al riposo sullo 0-0. Avvio di ripresa combattuto ma privo di occasioni significative. Si arriva al 17′ quando i padroni di casa, al primo vero affondo del match, passano. Fabbri mette al centro dalla sinistra per Romero la cui incornata supera Nava. Due minuti più tardi lo stesso Romero prova la conclusione dal limite, palla di poco a lato. Al 42′ Buonaventura riceve palla sulla trequarti, si libera di un avversario e lascia partire una conclusione a giro, la sfera sorvola l’incrocio dei pali. Al 47′, su un lancio lungo, Volpe approfitta di una incomprensione tra Nardi e un difensore, la sua incornata termina di poco a lato. E’ l’ultima emozione del match, al “Druso” termina 1-0 per il Sudtirol.

Ufficio stampa Rimini F. C.