RIMINI-TERNANA 1-1

RIMINI (4-4-2): Nava; Venturini, Ferrani, Marchetti, Petti (29′ st Brighi); Simoncelli, Montanari, Alimi, Candido (44′ st Cicarevic); Volpe, Arlotti (44′ st Variola). A disp.: Scotti, Buonaventura, Viti, Badje. All.: Martini.

TERNANA (4-4-2): Iannarilli; Fazio, Diakite, Hristov, Bergamelli; Furlan (40′ st Rivas), Callegari (23′ st Bifulco), Pobega, Altobelli; Marilungo, Vantaggiato. A disp.: Vitali, Gagno, Pavanello, Mazzarani, Defendi, Mennini, Cori, Filipponi, Niosi. All.: Gallo.

ARBITRO: De Santis di Lecce (Pizzi, Teodori).

RETI: 25′ st Candido (rig.), 39′ st Diakite.

NOTE: spettatori 2.225 (1.264 paganti, 1.261 abbonati). Angoli 6-6 (1-1).

Punto importante, ma non senza parecchio rammarico, per il Rimini che nella prosecuzione della 1ª giornata del girone di ritorno, sospesa per nebbia lo scorso 30 dicembre, impatta 1-1 al “Neri” con la Ternana. I biancorossi, passati in vantaggio con un rigore di Candido, sono stati raggiunti nel finale vedendo sfumare 3 punti che sarebbero stati d’oro. Mister Martini varia modulo e si affida a un inedito 4-4-2. Difesa con Ferrani e Marchetti centrali, Venturini e Petti sulle corsie. Al centro della mediana il tandem tutto sostanza composto da Montanari e Alimi supportati dalla velocità e dalla fantasia di Simoncelli e Candido sulle corsie. Fronte offensivo affidato alla coppia Arlotti-Volpe. Si riparte da dove il match era stato interrotto, dunque al 18′ con una rimessa laterale per gli umbri, nei pressi del vertice sinistro dell’area di rigore rossoverde. Dopo due minuti dalla ripresa della contesa Candido calcia una punizione dai venticinque metri, la sfera supera la barriera ma Iannarilli è attento e blocca. Al 25′ Furlan prova la conclusione ma il cuoio viene deviato in corner. Al 31′, sugli sviluppi di un calcio piazzato, lo stesso Furlan riceve palla in area e conclude in acrobazia, bella risposta di Nava che di istinto vola e salva in angolo. Al 34′ Candido ci prova dalla distanza, l’estremo difensore delle fere neutralizza. Si va al riposo sullo 0-0. Dopo 20′ combattuti, ma privi di occasioni significative, il grande ex Vantaggiato riceve palla in area e lascia partire un gran tiro murato dal provvidenziale intervento di Venturini. Al 24′ Arlotti entra a contatto in area con Diakite e termina a terra, il direttore di gara non ha dubbi e concede il rigore. Dagli undici metri Candido non sbaglia e porta in vantaggio la maglia a scacchi. Al 39′ le fere impattano con Diakite che, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, incorna sul secondo palo e supera Nava. E’ l’ultima emozione del match, al “Neri” termina 1-1. Con questo pareggio i ragazzi di mister Martini salgono in classifica a quota 31.

Ufficio stampa Rimini F. C.