RIMINI-TERNANA, SOSPESA PER NEBBIA AL 18′ PT

RIMINI (4-2-3-1): Nava; Bandini, Marchetti, Ferrani, Petti; Montanari, Alimi; Simoncelli, Candido, Arlotti; Volpe. A disp.: De Angelis, Brighi, Venturini, Variola, Buonaventura, Cicarevic, Guiebre, Viti, Danso, Cecconi, Cavallari, Badjie. All.: Acori.

TERNANA (4-3-3): Iannarilli; Fazio, Gasperetto, Lopez, Giraudo; Altobelli, Callegari, Pobega; Frediani, Marilungo, Bifulco. A disp.: Vitagli, Gagno, Diakite, Furlan, Butic, Mazzarani, Bergamelli, Cori, Filipponi. All.: De Canio.

ARBITRO: De Santis di Lecce (Rotondale, Pizzi).

NOTE: spettatori: 2.534 (paganti 1.273, abbonati 1.261). Angoli 1-1.

Nuovo nulla di fatto tra Rimini e Ternana che, dopo la sfida dell’andata rinviata due volte in estate e recuperata lo scorso 4 dicembre, hanno visto interrotta la gara odierna a causa della fitta nebbia scesa sul “Romeo Neri”. Per l’impegnativa sfida con le fere mister Acori ha disegnato l’ormai tradizionale 4-2-3-1. Difesa con Bandini e Petti sugli esterni e la coppia di centrali formata da Marchetti e Ferrani, quest’ultimo al rientro dopo la squalifica. Davanti alla difesa il tandem tutto sostanza Alimi-Montanari mentre dietro a Volpe terminale offensivo il condottiero di Tordandrea piazza il trio velocità e fantasia composto da Simoncelli, Candido e Arlotti. Il primo sussulto dopo 3′ quando Alimi prova la conclusione, la palla viene murata da un difensore. Al 9′ lo stesso Alimi si ripete dalla lunga distanza, Iannarilli blocca con sicurezza. Due giri di lancette più tardi Simoncelli mette in mezzo dalla destra, Arlotti spizza di testa poi la palla è preda della difesa rossoverde. Al 14′, sugli sviluppi di un angolo, la palla arriva sui piedi di Montanari che conclude dalla lunga distanza ma non inquadra il bersaglio. Al 18′ il signor De Santis, dopo aver consultato i due capitani sospende la gara. L’incontro verrà recuperato a data da destinarsi, si riprenderà dal minuto della sospensione.

Ufficio stampa Rimini F. C.