RIMINI-MONZA, LA VIGILIA DI MISTER ACORI

Dopo il preziosissimo successo conquistato a spese dell’Albinoleffe, domani sera il Rimini di mister Leo Acori è atteso dall’esame Monza, secondo impegno consecutivo nel fortino del “Romeo Neri” in appena quattro giorni (fischio d’inizio ore 19, diretta tv su Sportitalia). Così il tecnico biancorosso alla vigilia. “Affrontiamo un avversario temibile, reduce da una bella vittoria sulla Giana Erminio. Davanti hanno elementi molto importanti quali Reginaldo, D’Errico, Ceccarelli o Jefferson ma possiedono giocatori di qualità in tutti i reparti e sono guidati da un tecnico come Brocchi che ha allenato in Serie A, oltre ad aver fatto cose importanti nella massima serie soprattutto con le maglie di Milan e Lazio”. Il condottiero di Tordandrea indica la strada ai propri ragazzi. “Sarà una gara tosta, da affrontare con il giusto piglio perchè abbiamo bisogno di punti. Tra le mura amiche abbiamo sempre fatto bene, dobbiamo ripeterci anche contro un avversario come il Monza. Berlusconi e Galliani hanno preso la società per fare grandi cose e a gennaio, magari con qualche innesto nel mercato, diventeranno come la Ternana. Già così, comunque, sono un organico di ottimo livello. Noi dovremo scendere in campo con la massima attenzione, tenendo i ritmi alti per tutti e 90 i minuti e con quel pizzico di spavalderia che ci permette di potercela giocare con tutti. Il pareggio? Non lo firmerei, noi scendiamo sempre in campo per vincere”. Il tecnico torna poi sulla vittoria di sabato, sotto lo sguardo attento del numero uno biancorosso Giorgio Grassi. “Il presidente è stato molto contento per la reazione mostrata dalla squadra dopo il 2-1 dell’Albinoleffe, per il fatto che finalmente non ci siamo fatti abbattere e dopo aver raddrizzato l’incontro abbiamo cercato il successo sino alla fine”. Così, invece, sull’avvicendamento Nava-Scotti tra i pali. “Non c’è nulla di losco né bisogno di ricorrere ad alcuna dietrologia, come già detto volevo vedere all’opera Giacomo in una partita ufficiale, situazione per mille aspetti differente da un semplice allenamento. Il tutto senza nulla togliere a Francesco che fino a questo momento ha sempre fatto molto bene e del quale conosciamo il valore, la professionalità e il legame che ha nei confronti di questa maglia.  Nava sabato ha fatto bene, domani darò ancora fiducia a lui”.

Ufficio stampa Rimini F. C.