RIMINI-VIRTUS VERONA 1-0

RIMINI (4-2-3-1): Scotti; Venturini, Brighi, Ferrani, Petti; Montanari, Danso (39′ st Variola); Simoncelli (16′ st Badjie), Candido (46′ st Cecconi), Guiebre (46′ st Alimi); Buonaventura (16′ st Volpe). A disp.: Nava, Cicarevic, Viti, Marchetti, Bandini, Cavallari, Battistini. All.: Acori.

VIRTUS VERONA (5-3-2): Giacomel; Pinton (45′ st Alba), Trainotti, N’ze, Rossi, Lavagnoli; Casarotto (29′ st Rubbo), Danieli (14′ st Ferrara), Manarin; Danti (29′ st Grbac), Grandolfo (32′ st Momentè). A disp.: Sibi, Frinzi, Merci, Fasolo, Franchetti, Pavan, Chironi. All.: Fresco.

ARBITRO: Santoro di Messina (Testi, Colasanti).

RETE: 42′ st Badje.

AMMONITI: Ferrani, Volpe.

NOTE: Spettatori 1566 (abbonati 1261, paganti 305). Angoli 7-3.

Successo sofferto ma preziosissimo per il Rimini di mister Leo Acori che, al “Romeo Neri”, supera la Virtus Verona grazie al primo gol in biancorosso di Badjie. Il condottiero di Tordandrea conferma il tradizionale 4-2-3-1 con le novità, rispetto all’undici iniziale schierato a Ravenna, Buonaventura terminale offensivo e Candido tornato a dare fantasia alle sue spalle. Dopo 3′, sugli sviluppi di un corner, Montanari mette al centro per Brighi la cui incornata non inquadra il bersaglio. All’11 Guiebre riceve palla in area e viene tamponato da Trainotti finendo a terra, per l’arbitro è tutto regolare. Al 23′ lo stesso Guiebre ci prova con un sinistro da fuori area, Giacomel blocca. Al 34′ ci prova Petti con una grande conclusione di sinistro dalla distanza, l’estremo difensore respinge. Al 42′ Petti, su calcio piazzato, lascia partire un rasoterra insidioso, Giacomel si rifugia in angolo. Al 46′ i biancorossi rubano palla a centrocampo, Montanari innesca Candido che si invola verso la porta andando via di forza a un avversasio, la sua conclusione termina però fuori di poco. Si va al riposo sullo 0-0. Avvio di ripresa molto combattuto, il Rimini prova a spingere ma la retroguardia ospite regge bene. Al 24′ Candido manovra sulla trequarti e allarga sulla sinistra per Guiebre, il cross dell’esterno attraversa tutto lo specchio della porta, poi Badjie ci prova da posizione defilata ma la sfera termina a lato. Tre minuti più tardi Guiebre lascia partire un gran sinistro dalla distanza, Giacomel respinge ma non trattiene, poi né Candido né Volpe riescono a intervenire e l’estremo difensore blocca. Al 34′ Momentè libera il mancino dai 25 metri, capitan Scotti si distende e spedisce in corner. Al 37′ Montanari mette in mezzo una palla dalla sinistra, Badjie si inserisce ma manda alto. Al 42′ i biancorossi passano con Badje che sfrutta una incomprensione tra i difensori veneti e mette alle spalle del portiere. Al 45′ Alba, su punizione, disegna una parabola perfetta ma Scotti è superlativo e si salva in corner. E’ l’ultimo sussulto del match, il Rimini vince 1-0 e sale a 15 punti in classifica.

Ufficio stampa Rimini F. C.