RAVENNA-RIMINI, LA VIGILIA DI MISTER ACORI

A caccia di continuità. Questo l’imperativo in casa Rimini che domani, dopo il meritato successo casalingo sulla capolista Fermana, sarà di scena nella tana del Ravenna (si gioca al “Benelli”, fischio d’inizio ore 18.30). Così mister Leo Acori alla vigilia del match. “E’ una sfida delicata perchè incontriamo un avversario tosto, una squadra che fino a questo momento ha collezionato 16 punti e incassato pochi gol. Noi dobbiamo trovare continuità di risultati, diversamente la vittoria ottenuta una settimana fa avrebbe poco valore. Domani servirà una prestazione importante, abbiamo bisogno di punti, una vittoria fuori casa in questo momento potrebbe rappresentare una svolta nel nostro campionato”. Il condottiero di Tordandrea non si fida dei bizantini e indica la strada ai propri ragazzi. “Sono soliti giocare con un 3-5-2, davanti hanno tre elementi molto pericolosi ma anche dietro, grazie alla loro fisicità, sono molto cattivi e determinati. Noi dobbiamo utilizzare la medesima cattiveria oltre alla nostra velocità che potrebbe metterli in difficoltà. Andremo là per giocare il nostro calcio, palla a terra, cercando di sviluppare il gioco con velocità”. Il tecnico biancorosso torna sulla rilevanza dell’appuntamento. “Anche se magari un poco meno sentito rispetto ad altri è pur sempre un derby. Per noi è una sfida molto importante, i tre punti servirebbero per la classifica, per aumentare ulteriormente l’autostima del gruppo ma anche per caricare ancora di più l’ambiente e i tifosi. Centrare un risultato importante domani avrebbe un peso specifico molto alto”.

Ufficio stampa Rimini F. C.