FERALPISALO’-RIMINI 2-0

FERAPISALO‘ (3-4-2-1): De Lucia; Legati, Magnino, Marchi P.; Vita, Scarsella, Pesce, Parodi; Ferretti, Guerra (13’ st Raffaello); Marchi M. A disp.: Livieri, Mordini, Ambro, Corsinelli, Martin, Canini, Hergheligiu, Moraschi. All.: Toscano.
RIMINI (3-4-1-2): Scotti; Venturini, Ferrani, Petti; Bandini (16′ st Simoncelli), Alimi (35′ st Montanari), Variola (27′ st Badje), Guiebre; Candido (35′ st Cecconi); Buonaventura (16′ st Cicarevic), Volpe. A disp.: Nava, Brighi, Buscè, Serafini, Danso, Cavallari, Battistini. All.: Righetti.
ARBITRO: Chindemi di Viterbo (Montagnani, Valente).
RETE: 39′ pt Marchi M., 47′ st Pesce.
AMMONITI: Alimi, Legati, Scarsella, Venturini, Ferrani.
NOTE: spettatori 800 circa. Angoli: 5-6.

In terra di Lombardia il Rimini rimedia la prima sconfitta stagionale cadendo 2-0 nella tana della Feralpi Salò, al termine di un match combattuto e ben giocato da entrambe le formazioni. Mister Righetti disegna il collaudato modulo, con schierando il tandem Alimi-Variola al centro della mediana con Bandini dal primo minuto sull’out di destra e Candido a supporto della coppia d’attacco composta da Buonaventura e Volpe. Il primo sussulto al 12 quando Candido, su calcio piazzato, pesca in area Volpe che, di testa, prova a sorprendere il portiere, la palla termina di poco alta sopra la traversa. Quattro giri di lancette più tardi Candido entra a contatto in area con Vita e termina a terra, l’arbitro non ha dubbi e indica il dischetto. Dagli undici metri Buonaventura calcia di potenza ma De Lucia respinge, sulla ribattuta si avventa lo stesso bomber di Pordenone che però calcia alto. Al 32′, su una conclusione dal limite di Guerra, il direttore di gara ravvisa un fallo di mano di Ferrani e concede il secondo penalty della giornata. Sul dischetto va lo stesso Guerra ma Scotti respinge da campione e salva la porta biancorossa. Al 39′ i bresciani passano. Ferretti riceve palla in area in posizione defilata e conclude in acrobazia, Scotti si oppone con efficacia, sul tap-in Mattia Marchi non sbaglia. L’ex di turno, riminese doc, riceve l’abbraccio dei propri compagni ma non esulta. Dopo un minuto di recupero si va al riposo con i padroni di casa avanti 1-0. Dopo 7′ dalla ripresa del match, sugli sviluppi di un fallo laterale di Petti, la palla respinta dalla difesa arriva sui piedi di Bandini che, dalla distanza, impegna De Lucia. Un minuto più tardi Buonaventura viene pescato in area da Guiebre e conclude, il suo diagonale sul secondo palo termina a lato. Al 10′ Guiebre triangola sulla sinistra con Candido e mette teso al centro, Volpe viene anticipato dall’intervento di un difensore. Al 14′ Ferretti mette in mezzo un bel pallone per Mattia Marchi anticipato in angolo. Al 25′, sugli sviluppi di una ripartenza, Ferretti si invola verso la porta ma viene anticipato dalla tempestiva uscita di Scotti. Al 39′ Cicarevic, dopo aver cercato di sfondare nell’area bresciana, viene servito con un traversone dalla destra e prova la conclusione a girare, De Lucia è attento e neutralizza. Al 46′ Ferretti, dopo una bella discesca sulla sinistra, mette al centro per Mattia Marchi che colpisce a botta sicura ma spedisce alto. Un minuto più tardi i leoni del Garda chiudono il match. Lo scatenato Ferretti mette al centro per l’accorrente Pesce che, da due passi, non sbaglia. Al 49′ Guiebre lascia partire un gran sinistro dalla distanza che costringe De Lucia a salvarsi in angolo. E’ l’ultima emozione della gara, al “Lino Turina” termina 2-0 per i padroni di casa. Per i biancorossi è già tempo di pensare alla sfida di domenica, nella tana dell’Imolese.

Ufficio stampa Rimini F. C.