VIS PESARO-RIMINI 1-2

VIS PESARO (4-3-1-2): Marfella; Rossoni, Cacioli, Paoli, Boccoletti; Bortoletti (8′ st Bellini), Rossi (34′ st Ridolfi), Lignani (20′ st Castellano); Buonocunto; Baldazzi (8′ st Cruz), Olcese. A disp.: Cappuccini, Calzola, Dragonetti, Donati, Patrignani. All.: D’Amore.

RIMINI (3-5-2): Scotti; Romagnoli (25′ st Perazzini), Brighi, Vesi (4′ st Cicarevic); Viti, Valeriani (11′ st Montanari), Righini, Variola (6′ st Pasquini), Mazzavillani (20′ st Giua); Simoncelli, Ambrosini. A disp.: Rapisarda, Cola, Capellupo, Traini. All.: Righetti.

ARBITRO: Pirrotta di Barcellona Pozzo di Gotto (Messina).

RETI: 40′ pt Baldazzi, 12′ st Simoncelli, 44′ st Ambrosini.

AMMONITO: Pasquini.

NOTE: angoli 3-6.

Il Rimini si aggiudica in rimonta il derby con la Vis Pesaro, valido per la seconda giornata della Poule Scudetto, e mette una seria ipoteca sull’approdo alle semifinali. Sul neutro di Fossombrone per la squalifica del “Benelli” (si è giocato a porte chiuse), mister Righetti disegna un 3-5-2 con Romagnoli, Brighi e Vesi sulla linea difensiva, una mediana robusta composta da Valeriani, Righini e Variola, supportati da Viti e Mazzavillani sugli esterni. In avanti spazio al tandem offensivo Simoncelli-Ambrosini. La prima vera emozione al 16′ quando Simoncelli lascia partire una gran conclusione dal limite, la sfera viene deviata da Paoli e termina in angolo. Righini impegna il portiere direttamente dalla bandierina, poi ancora Simoncelli ci prova con un bel sinistro, la sfera trova nuovamente la deviazione di un avversario e finisce ancora in corner. Al 40′ la Vis passa. Boccioletti ruba palla sulla trequarti e mette al centro per Baldazzi che da due passi non sbaglia, siglando il più classico dei gol dell’ex. Tre minuti più tardi il Rimini risponde con un tentativo di Righini dalla distanza, la sfera termina a lato alla destra del portiere. Al 44′, sugli sviluppi di un bella azione sulla destra di Mazzavillani, la sfera arriva sui piedi di Valeriani che prova la conclusione ma la mira è alta. Allo scadere Righini mette in mezzo dalla bandierina, Variola schiaccia di testa a colpo sicuro, la palla termina sopra la traversa di un soffio. Dopo un minuto di recupero si va al riposo con la Vis avanti 1-0. Dopo 12′ dalla ripresa delle ostilità i ragazzi di mister Righetti impattano. Il neo-entrato Cicarevic serve una palla d’oro in profondità per Simoncelli che con un tocco mette fuori causa il portiere e deposita nel sacco. Al 21′ Cruz, da posizione defilata, impegna Scotti in due tempi. Due giri di lancette più tardi ci prova Olcese, la sua conclusione termina di poco alta. Al 25′ Buonocunto serve bene Olcese la cui conclusione è però fuori misura. Al 36′ Bellini lascia partire una conclusione insidiosa dai venti metri, Scotti è reattivo è respinge. Al 43′ Simoncelli recupera palla sulla trequarti e serve Cicarevic, la conclusione del montenegrino viene deviata dal portiere, Simoncelli prova il tap-in ma il suo tentativo viene deviato in angolo da un difensore. Dalla bandierina Righini calcia lungo per l’accorrente Ambrosini che con un gran diagonale da fuori area trova l’angolino sul secondo palo e porta in vantaggio i ragazzi in maglia a scacchi. E’ l’ultima emozione dell’incontro, dopo 4′ di recupero termina 2-1 per la maglia a scacchi. Mercoledì la terza e ultima giornata con la sfida tra Albissola e Vis Pesaro.