TRESTINA-RIMINI 1-1

TRESTINA (4-3-3): Garbinesi; Gallozzi, Pezzati, Nonni, Maggioli (48′ st Erhabor); Vignali (15′ st Errico), Marchi, Morvidoni; Tempesta (10′ st Mancinelli), Ridolfi (39′ st Cordella), Villanova (25′ st Bellante). A disp.: Cosimetti,  Gabrielli, Stucchi, Salis. All.: Fiorucci.

RIMINI (3-4-2-1): Scotti; Romagnoli (21′ st Mazzavillani), Vesi, Petti; Viti, Montanari (33′ st Capellupo), Valeriani, Guiebre; Pasquini, Cicarevic (26′ st Simoncelli); Traini. A disp.: Rapisarda, Righini, Ambrosini, D’Addario, Perazzini. All.: Righetti.

ARBITRO: Sili di Viterbo.

RETI: 33′ pt Traini, 48′ pt Tempesta.

AMMONITI: Vinagli, Viti, Tempesta, Guiebre, Ridolfi, Traini.

ESPULSO: 50′ pt Valeriani.

NOTE: spettatori 500 circa. Angoli 4-3.

La capolista Rimini, in inferiorità numerica per tutto il secondo tempo, coglie un prezioso punto sul campo del Trestina e fa un altro passo importante verso l’obiettivo finale. Mister Righetti disegna il tradizionale modulo, con le novità Vesi al centro della difesa e Pasquini in tandem con Cicarevic a supporto di Traini in virtù degli squalificati Brighi e Arlotti. Sulla mediana Viti torna in posizione di esterno destro, con il recuerato Simoncelli in panchina, Valeriani viene schierato al centro in coppia con Montanari. La prima emozione al 10′ quando Villanova ci prova dai venti metri, la sua conclusione viene deviata da Vesi e termina in angolo. Al 15′ Gallozzi va via bene sulla destra e mette al centro, Ridolfi incorna ma Scotti blocca senza problemi. Due giri di lancette più tardi la medesima azione si ripropone sul versante opposto, Viti scodella al centro per Traini il cui colpo di testa viene neutralizzato da Garbinesi. Al 33′ il Rimini passa. Montanari mette teso al centro, stacco imperioso di Traini che infila la sfera alla sinistra del portiere. E’ il terzo centro consecutivo per l’attaccante riminese. Due minuti più tardi gli umbri si rendono pericolosi con Villanova che, lanciato in profondità, si invola verso Scotti ma da ottima posizione conclude alto. Al 39′, sugli sviluppi di un angolo calciato da Pasquini, la palla perviene a Cicarevic che da posizione defilata lascia partire un destro a incrociare, palla di poco a lato. Al 3′ di recupero gli umbri impattano grazie a Tempesta che, ben servito da Villanova, si presenta davanti a Scotti e lo supera imparabilmente. Al 5′ di recupero il Rimini resta in inferiorità numerica. Vinagli finisce a terra nella propria area di rigore, l’arbitro estrae il rosso diretto per il centrocampista biancorosso Luca Valeriani. Al 7′ di recupero Tempesta raccoglie una palla in area e prova il diagonale ma non inquadra il bersaglio. Si va al riposo sull’1-1. Dopo 3′ dalla ripresa delle ostilità Viti prova la conclusione da posizione defilata, palla a lato. Al 16′, sugli sviluppi di un calcio piazzato dalla trequarti, la palla arriva in area a Traini che lascia partire un gran diagonale sul quale l’estremo difensore si supera spedendo in angolo. Al 18′ doppio tentativo di Morvidoni, Romagnoli e Scotti si oppongono in entrambe le occasioni rendendo vana l’azione d’attacco dei padroni di casa. Al 36′ Bellante entra in area sulla destra e lascia partire una conclusione insidiosa che costringe Scotti a rifugiarsi in angolo. Sul tiro dalla bandierina Maggioli prova il colpo di testa ma il capitano biancorosso blocca con tranquillità. E’ l’ultimo sussulto del match, a Città di Castello termina 1-1.