GIUDICE SPORTIVO, LA POSIZIONE DEL RIMINI FC

In merito alla decisione del giudice sportivo relativa all’incontro Rimini-Imolese che ha visto la società biancorossa sanzionata con una gara a porte chiuse e una ammenda pari a € 500 (per avere i propri sostenitori, si legge nell’integrazione al comunicato ufficiale n° 121, “introdotto e fatto esplodere, all’interno del settore loro riservato tre petardi” e “al termine della gara, lanciato una bottiglietta semipiena all’indirizzo della squadra avversaria colpendolo allo stomaco”), il Rimini Football Club esprime il proprio sincero rammarico per l’accaduto.

La società rende altresì noto che si è già attivata al fine di rendere il più indolore possibile la sanzione in occasione dell’incontro Rimini-Romagna Centro. Una giornata che nelle intenzioni di tutti dovrebbe essere di festa, un momento di gioia da vivere assieme a tutta la città e agli sportivi riminesi.

Ufficio stampa Rimini F. C.