CARPANETO-RIMINI, LA VIGILIA DI MISTER RIGHETTI

mister 20-2

Secondo impegno in quattro giorni per la capolista Rimini che, dopo il meritato successo casalingo ottenuto domenica a spese del Villabiagio, ex seconda forza del campionato, domani sarà di scena nella tana dell’ostica Vigor Carpaneto (fischio d’inizio ore 14.30). Così mister Luca Righetti, che domani osserverà i propri ragazzi dalla panchina causa squalifica (esattamente ciò che farà, sul fronte opposto, Stefano Rossini), alla vigilia del match. “In passato era una situazione abbastanza frequente – sorride il tecnico biancorosso, ora sono parecchio migliorato -. Domani sarà una sfida come sempre difficile, i risultati che si verificano ogni settimana lo testimoniano. L’essenziale sarà scendere in campo con le nostre caratteristiche, con aggressività e attaccando alti. In questo modo per chi ci affronta diventa dura”. L’attenzione del tecnico si sposta sull’avversario di giornata. “E’ una squadra che gioca, prende gol ma ne sa anche realizzare. La Vigor dispone di elementi importanti, su tutti Rantier che ha giocato tanti anni nelle categorie superiori. Dovremo essere bravi a mantenere la solidità difensiva acquisita. Giocheremo su un campo molto diverso dal nostro, su terreni di questo tipo non è mai semplice”. Mister Righetti mostra di avere le idee molto chiare. “La cosa che non ci deve mai mancare è la mentalità. Quella di domenica, quella di Forlì, quella che abbiamo dimostrato di possedere nell’ultimo periodo. Poi ci sono anche gli avversari ma prima di tutto pensiamo a fare bene il nostro”.

Ufficio stampa Rimini F. C.