CASTELVETRO-RIMINI 0-1

CASTELFRANCO (3-5-2): Rossini; Davighi (25′ st Rondinelli), Tos, Ristori; Ghizzardi, Magliozzi, Cozzolino, Calanca, Zagari; Taviani (18′ st Ubaldi), Falanelli. A disp.: Tabaglio, Fontanesi, Pacilli, Saccani, Zouhri, Rondinelli, Cheli, Bartorelli. All.: Rossi.

RIMINI (3-4-1-2): Scotti; Brighi, Cola, Romagnaoli; D’Addario (1′ st Arlotti), Variola, Righini (36′ st Montanari), Viti (8′ st Guiebre); Cicarevic (25′ st Valeriani); Traini (41′ st Tompte), Ambrosini. A disp.: Rapisarda, Dormi, Vesi, Mazzavillani. All.: Righetti.

ARBITRO: Boscarino di Siracusa.

RETE: 23′ pt Ambrosini.

AMMONITI: D’Addario, Cozzolino, Cicarevic, Cola, Traini.

ESPULSI: 31′ st Calanca per somma di ammonizioni.

NOTE: spettatori 250 circa. Angoli: 3-3

Grazie al settimo centro stagionale di Alex Ambrosini, il Rimini di mister Righetti sbanca anche il “Braglia” di Modena conquistando tre punti pesantissimi che permettono ai biancorossi di consolidare il proprio primato in classifica. Il tecnico romagnolo conferma l’annunciato turn-over cambiando sei uomini rispetto all’undici iniziale sceso in campo con il Tuttocuoio. Al centro della difesa si rivede Cola, debutto in maglia biancorossa per l’ex Siena Romagnoli. La prima emozione dopo 2′ di gioco quando Cozzolino, dai venti metri, lascia partire un diagonale insidioso deviato in angolo da Scotti. All’11 Variola scodella al centro dalla trequarti, Traini ci prova in acrobazia ma non inquadra il bersaglio. Al 23′ il Rimini passa grazie ad Ambrosini che, dopo aver ricevuto palla da Righini, fulmina il portiere sul primo palo con una conclusione chirurgica. Al 27′ lo stesso Ambrosini riceve palla al limite e conclude di prima intenzione, Rossini è reattivo e si salva in corner. Sul tiro dalla bandierina calciato da Righini, Traini spizza di testa per l’inserimento di Cola che conclude di poco alto. Al 34′ Falanelli, dopo una bella iniziativa personale, pecca di egoismo concludendo alto. Un minuto più tardi Ghizzardi scappa via sulla destra e mette al centro, Falanelli a tu per tu con Scotti, conclude malamente fuori misura. Si va al riposo con i biancorossi avanti 1-0. Il primo sussulto, dopo 3′ dalla ripresa delle ostilità, con la conclusione dalla distanza di Cicarevic, Rossini blocca senza problemi. Al 13, dopo una bella discesa sull’out destro, Arlotti mette al centro per Cicarevic che, all’altezza del dischetto del rigore, non trova il guizzo vincente. Due giri di lancette più tardi Traini fa intelligentemente sponda per Ambrosini, il diagonale sul secondo palo del bomber termina a lato di un nulla. Al 31′ i padroni di casa restano in inferiorità numerica per l’espulsione di Calanca per somma di ammonizioni. Al 41′ mister Righetti getta nella mischia Tompte, per il ghanese è il debutto in campionato in biancorosso. Due minuti più tardi Falanelli controlla palla e lascia partire un gran sinistro dal limite, Scotti vola e spedisce in angolo. Allo scadere Ambrosini ci prova con un diagonale velenoso, palla di poco a lato. E’ l’ultima emozione del match, dopo 4′ d recupero termina 1-0 per i biancorossi.

Ufficio stampa Rimini F. C.