TRIS DI SUCCESSI PER LE GIOVANILI NEL FINE SETTIMANA

CAMPIONATO JUNIORES NAZIONALI

Rimini-Imolese 5-4 (primo tempo 4-2)

RIMINI: De Gregori, Cristiani, Verdinelli (4’ st Zanni), Maggioli, Ceccarelli, Franceschini, Albini (32’ pt Marconi), Lombardi (28’ st Pellanda), Stella (36’ st Greco), Innocentini, Protino (31’ st Amaducci). A disp.: De Marzo, Pandolfi, Becchimanzi, Della Rosa. All.: Cinquetti.

Ancora un successo meritato per la Juniores di mister Giordano Cinquetti che sabato, al “Romeo Neri”, ha superato l’Imolese al termine di un match ricco di emozioni. Nonostante il punteggio, che potrebbe far pensare a una sfida tirata ed equilibrata, il Rimini ha dominato la contesa giocando un ottimo calcio e creando, oltre ai gol, numerose altre occasioni tra cui due legni colpiti e due reti apparse regolari ma annullate dall’arbitro. Peccato per i quattro gol incassati, il primo dopo soli 40’’, causa qualche amnesia di troppo in fase difensiva. I gol sono stati realizzati da Ceccarelli, Lombardi, Albini e Protino, autore di due reti, di cui una dagli undici metri per un penalty da lui stesso procurato.

Prossimo impegno sabato, alle ore 14.30, sul campo del Mezzolara.

CAMPIONATO ALLIEVI PROVINCIALI

Delfini-Rimini 2-3 (primo tempo 0-2)

RIMINI: Lazzarini (1’ st Pasini), Garetti (20’ st Franco), Clementi (10’ st Bargelli), Caldari (1’ st Colombo), Crescentini, Manfroni, Ulloa, Gigli (15’ st Ceccarelli), Brolli (1’ st Sartini), Montebelli, Pecci. A disp.: Messina. All.: Vanni.

Prova vincente e convincente degli Allievi di mister Gabriele Vanni, ieri corsari nella tana dei Delfini. Pur al cospetto di un avversario forte fisicamente, e nonostante un campo dal fondo non propriamente regolare che ha creato qualche difficoltà ai biancorossi, il Rimini è da subito sceso in campo con il piglio giusto chiudendo sul doppio vantaggio la prima frazione grazie alle reti di Brolli e Pecci. Nella ripresa, dopo che i padroni di casa hanno accorciato le distanze, Bargelli su calcio piazzato ha riportato la propria formazione a distanza di sicurezza prima del gol allo scadere dei Delfini. Da segnalare le numerose palle gol non concretizzate per un soffio dal Rimini, grazie anche alle prodezze del portiere di casa che, in almeno due occasioni, si è superato sulle conclusioni di Pecci.

Prossimo impegno sabato, alle 15 al “Romeo Neri”, con la Stella.

CAMPIONATO ALLIEVI INTERPROVINCIALI

Rimini-Mordano Bubano 0-3 (primo tempo 0-1)

RIMINI: Antonelli (32’ st Frisoni), Baca (1’ st Carnemolla), Mussoni (32’ st Stasi), Polverelli, Tiraferri, Fabbri (32’ st Belchev), Pascucci, Aprea, Airi, Guidi (15’ st Tamagnini), Bastianelli (20’ st Garcia). All.: Amati.

Ancora una sconfitta immeritata per gli Allievi di mister Manuel Amati che ieri, nonostante una prestazione positiva, sono stati superati tra le mura amiche dal Mordano Bubano. I biancorossi, come di consueto, hanno fatto vedere delle buone cose in fase di costruzione confezionando, nella sola prima frazione, almeno sei nitide occasioni da rete non concretizzate, anche per merito dell’estremo difensore ospite autore di un autentico miracolo su Bastianelli. Stesso spartito nel secondo tempo dove, in apertura, Guidi non è riuscito a trasformare un penalty concesso per fallo su Aprea che avrebbe portato il risultato sull’1-1. Peccato per le prime due reti incassate, complice la giornata non felicissima dell’estremo difensore, che hanno condizionato la gara dei biancorossi.

Prossimo impegno domenica, alle 10.30, sul campo della Vis Misano.

CAMPIONATO GIOVANISSIMI INTERPROVINCIALI

Virtus Faenza-Rimini 0-4 (primo tempo 0-2)

RIMINI: Boldrin (10’ st De Michele), Drammis, Sammaritani (10’ st Tommasini), Del Monaco, Bianchi (20’ st Eusebi), Zaghini, Cavioli (20’ st Polini), Marinucci, Guidi (15’ st Bedetti), Tamai (15’ st Rushani), Pozzi (5’ pt Dorsi). All.: D’Agostino.

Grazie a due reti per tempo, e soprattutto a una prestazione sopra le righe, ieri i Giovanissimi di mister Matteo D’Agostino hanno espugnato l’ostico campo della Virtus Faenza e centrato la nona vittoria consecutiva in campionato. Su un campo molto fangoso, e al cospetto di una formazione prima del match dietro in graduatoria di sole tre lunghezze, il Rimini ha disputato un’ottima prova, sia in termini di intensità che dal punto di vista della manovra. I biancorossi hanno sbloccato il risultato al 20’ grazie a un calcio di rigore concesso per fallo su Dorsi e trasformato da Del Monaco. Il raddoppio grazie a un gran tiro dalla distanza di Tamai. Nella ripresa i riminesi, sulle ali dell’entusiasmo, hanno continuato a far vedere delle ottime cose arrotondando il risultato grazie a una bella conclusione di Cavioli, assistito da Dorsi, e a Bedetti che ha infilato la sfera sotto la traversa.

Prossimo impegno domenica, a Torre Pedera, con il S. Anna. Fischio d’inizio ore 10.30.

Ufficio stampa Rimini F. C.