LENTIGIONE-RIMINI, LA VIGILIA DI MISTER MUCCIOLI

mister 31-10

Dare continuità alle ultime prestazioni, il risultato è una conseguenza delle stesse. Questo l’imperativo di mister Simone Muccioli alla vigilia della trasferta in programma domani sul campo del Lentigione (fischio d’inizio ore 14.30), secondo molti addetti ai lavori una delle compagini più accreditate per la vittoria finale. “E’ una squadra che ha fatto investimenti importanti, alle sue spalle c’è una multinazionale, per puntare a disputare un campionato di vertice, quello che di fatto sta facendo. Giocano in casa e senza dubbio vorranno riscattare la battuta d’arresto rimediata a Fiorenzuola cercando di fare la partita. Per quanto ci riguarda, al di là dell’avversario, faremo lo stesso provando ad aggredirli e a prendere in mano il pallino del gioco. Li affronteremo a viso aperto”. Reduce da quattro successi consecutivi, a livello mentale il Rimini si presenta all’appuntamento in condizioni ottimali. “Il momento è positivo, la squadra sta crescendo e acquisendo consapevolezza nei propri mezzi. Andiamo a Lentigione con l’obiettivo di dar seguito a questo trend di prestazioni, il risultato ne è la conseguenza. La sconfitta con la Sangiovannese uno spartiacque? Non l’abbiamo vissuta come una tragedia ma ci siamo compattati, rimboccati le maniche e attraverso il lavoro abbiamo ottenuto dei risultati positivi. Risultati che, però, non ci devono far sentire appagati. Siamo solo all’undicesima giornata, manca ancora molta strada, dobbiamo lavorare e continuare il nostro percorso di crescita”. L’ultima battuta riguarda il probabile spartito tattico della gara. “Affrontiamo un avversario che possiede un reparto offensivo esperto, composto da elementi di categoria superiore. Sono bravi nelle ripartenze, nel pressing e sono duttili tatticamente. In allenamento abbiamo provato diverse soluzioni, vogliamo fare la nostra partita ma dobbiamo anche essere in grado di adattarci a qualsiasi situazione”.


lentigione-rimini