RIMINI-FORLI’, LA VIGILIA DI MISTER MUCCIOLI

mister 23-9

Dopo il prezioso pareggio corsaro conquistato nella tana della Pianese domani il Rimini, ancora imbattuto, tornerà al “Romeo Neri” in occasione del derby con il Forlì (fischio d’inizio ore 15). Così mister Simone Muccioli alla vigilia dell’incontro. “E’ una partita importante, la classica sfida che a livello mentale si prepara da sola. E’ un piacere e un privilegio poterla vivere in una cornice così importante e indossando questa maglia. Siamo tutti concentrati per fare una grande gara e, naturalmente, dare una soddisfazione ai nostri tifosi”. Il tecnico parla dell’avversario e fa le carte al match. “Affrontiamo una neoretrocessa, dunque una società ambiziosa partita con l’obiettivo di fare un campionato importante. Una squadra composta da giocatori di valore, da elementi di categoria superiore. Noi però giochiamo davanti al nostro pubblico, anche il Rimini è una buona squadra, credo vedremo una buona partita. Un match che mi aspetto sarà giocato a viso aperto, con entrambe le squadre che avranno voglia di aggredire l’avversario, penso ne verrà fuori una bella sfida”. Il tecnico biancorosso indica la via ai suoi ragazzi. “Non credo in questo avvio di stagione la mia squadra abbia concesso così tanto agli avversari. Quello che è sicuro è che quando ci addormentiamo veniamo puniti, per questo dobbiamo essere bravi a restare ben svegli. A cominciare dalla sfida di domani perché il Forlì è squadra che davanti ha elementi quali Radoi, Graziani, Ferri Marini. Noi, però, possiamo contare su giocatori come Cicarevic, Ambrosini e Buonaventura. Siamo due squadre che cercano di creare tanto, a maggior ragione dobbiamo essere equilibrati, avere tanta fame, tanta rabbia e tanta voglia di portare a casa questa partita”.


rimini-forlì